piante

Lantana

Le lantane sono molto amanti del sole. Già durante la coltivazione hanno bisogno di stare in posizioni assolate. D’estate fioriscono instancabilmente. Sfidando temperature estremamente calde e anche periodi brevi di siccità. Le lantane sono particolarmente interessanti perché cambiano il colore durante il periodo di fioritura, infatti, il colore dei fiori tende a scurirsi col passare dei giorni. La gamma di colori coinvolge tantissime tonalità dal bianco al giallo fino al rosa, rosso e lilla. In autunno, tutti i fiorellini sviluppano delle piccole bacche. Il delizioso profumo, leggermente aspro e dentato delle nostalgiche lantane, non viene emanato dai fiori, ma dal fogliame.

Posizionata in pieno sole e con annaffiature regolari mantiene la fioritura per tutta l’estate fino a ottobre. La pianta si presta benissimo per vaschette sul balcone in combinazione con altre piante semivigorose, ma anche come alberello, arbusto oppure in giardino.

La Lantana appartiene alla famiglia delle Verbene (Verbenaceae) con circa 150 specie diverse, ma solo due specie vengono coltivate a scopo ornamentale, la Lantana Camara (più diffusa) e la Lantana selloviana (specie a portamento semiprostrato).

Le piante sono molto resistenti e non hanno bisogno di cure particolari. Sotto i 10°C è possibile che perda le foglie. Riparando la pianta al coperto durante l’inverno, è possibile mantenerla fino al prossimo anno. La Lantana va spuntata fortemente in primavera.


< indietro

In vetrina

Venerdì 26 settembre il pubblico potrà usufruire del servizio gratuito di "SOS BONSAI", portando i proprio bonsai al Garden, dove un esperto consiglierà su come mantenere forme e vigore delle piante, o su come ripristinare la loro "salute" in caso di danneggiamenti o patologie. 
...leggi il resto SOS Bonsai

Articoli correlati